BARI NAPOLI TORINO
BOLOGNA PADOVA TRIESTE
FIRENZE PALERMO VERONA
GENOVA RIMINI VENEZIA
MILANO ROMA
linkEVENTI DEL 23/08/2017
tutti
locali
gallerie
concerti
disco
djset
festival
libri
musei
radio
riviste
teatri
cinema
degustazioni
video
0102030405
06070809101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
http://www.misvago.it/banner.php
HO VISTO COSE MOSTRA DI ANDREA BUTTAZZO ALLE MANIF
Quando: dal 18/04/14 al 08/05/14
Dove: Manifatture Knos - via Vecchia Frigole, 36 - Lecce
INFO
HO VISTO COSE
Le Manifatture Knos di Lecce ospitano la mostra antologica di sculture di Andrea Buttazzo, un racconto plastico che spazia tra iperralismo, ready made e trasfigurazione della realtà sempre in bilico tra sperimentazione e pratica tradizionale

da venerdì 18 aprile a giovedì 8 maggio (17.30/21.30)
(in altro orario su prenotazione)
Manifatture Knos (via Vecchia Frigole, 36 - Lecce)
Ingresso gratuito


Da venerdì 18 aprile a giovedì 8 maggio (dalle 17.30 alle 21.30 - ingresso gratuito) le Manifatture Knos di Lecce ospiteranno "Ho visto cose", mostra antologica dell'artista leccese Andrea Buttazzo promossa dall'associazione culturale Lab11 in collaborazione con Manifatture Knos, CRACC srl - spin off di ricerca Università del Salento, TASC - Dipartimento dei Beni Culturali dell'Università del Salento e MAP - Museo Mediterraneo dell’Arte Presente di Brindisi.

Trentacinque opere polimateriche, installative e interattive: la mostra è un racconto plastico di porzioni di realtà, forme plasmate in simulacri e riproposte allo spettatore, oggetti trasformati in soggetti da una narrazione dove il reale confluisce nell’apparenza. Pietra, marmo, argilla, gesso, cemento, ferro, colore, insieme a micro fotocamere, sensori e QR Code: la combinazione tra pratiche tradizionali e sperimentazione di linguaggi contemporanei avvince lo spettatore, orientandolo alla curiosità. La sua impronta tende a un rinnovato dadaismo che simula gli ‘objet trouvè’, con richiami surrealisti, artepoveristi e concettuali: un atteggiamento creativo, singolare e disinvolto, non privo di implicazioni ludico-ironiche, fatte di doppi sensi verbali e ambivalenze. Come ha recentemente osservato Massimo Guastella, docente di Storia dell'Arte Contemporanea dell'Università del Salento e curatore del catalogo della mostra pubblicato da Mario Congedo Editore, «Buttazzo ha portato avanti la sua produzione con giochi tra visuale e verbale sostanziando il lavoro con freschezza ironica nella doppiezza intrigante del titolo e nella vivace intensità delle forme, cercando nell'allusione simbolica un più ravvicinato incontro/confronto con la "realtà sociale", cosicché, la sua singolare interpretazione dell’essere artista, induce a osservare con Joseph Beuys: uomo è colui che plasma la "scultura sociale"».
Today And Tonight
DiscotecheRistoranti
DiscopubPizzerie
BirrerieRistoranti etnici
PubTaverne/osterie
EnotecheCocktail bar
Music clubCreperie
LudotechePaninoteche
Sexy clubBar/gelaterie
dove dormire
HotelBed & Breakfast
VIGNETTELUI E LEI
BARZELLETTEFORUM
VIDEO BUFFICHAT
FOTO BUFFEDIRECTORY
PIATTI ETNICICOCKTAILS
GIOCHI
/Lecce/index.php?zone=speeddate
ARTETELEVISIONE
TEATROGOSSIP
CINEMAOROSCOPO
banner pubblicitari segnala un locale segnala un evento
Copyright 2001-2017 Misvago.it       PRIVACY    Cookie Policy    DISCLAIMER    CONTATTI    LINKS    SPEED DATE    SPEED VACANZE