BARI NAPOLI TORINO
BOLOGNA PADOVA TRIESTE
FIRENZE PALERMO VERONA
GENOVA RIMINI VENEZIA
MILANO ROMA
linkEVENTI DEL 22/06/2017
tutti
locali
gallerie
concerti
disco
djset
festival
libri
musei
radio
riviste
teatri
cinema
degustazioni
video
010203
04050607080910
11121314151617
18192021222324
252627282930
http://www.misvago.it/banner.php
"CI VUOLE UN FIORE. A TEATRO CON MAMMA E PAPà" AL
Quando: dal 01/02/15 al 15/02/15
Dove: Teatro Comunale di Lecce - Piazza Regina Margherita, Novoli (Le)
Sito: www.teatropubblicopugliese.it
Email: teatrocomunaledinovoli@gmail.com
INFO
CI VUOLE UN FIORE - A TEATRO CON MAMMA E PAPÀ
La stagione del Teatro Comunale di Novoli, in provincia di Lecce,
ospita una "rassegna nella rassegna" dedicata alle famiglie
A febbraio doppio appuntamento con "Dr. Jekill e Mr. Hide" di Principio Attivo Teatro
e "La sposa sirena" della Compagnia Crest

Domenica 1 febbraio (ore 17.30 - ingresso 5 euro) con lo spettacolo "Dr. Jekyll e Mr. Hide. I buoni lo pensano, i cattivi lo fanno" di Principio Attivo Teatro prende il via "Ci vuole un fiore, a teatro con mamma e papà", rassegna di spettacoli per famiglie che rientra nell'ambito della stagione del Teatro Comunale di Novoli, in provincia di Lecce, promossa dal Comune di Novoli, Fondazione Focara, Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con Factory Compagnia Transadriatica e il sostegno di Società Agricola Calcara e Cantine de Falco. Il secondo appuntamento della "rassegna nella rassegna" è previsto per domenica 15 febbraio con "La sposa sirena" della compagnia Crest di Taranto.

"Dr. Jekyll e Mr. Hide. I buoni lo pensano, i cattivi lo fanno" di Principio Attivo Teatro è uno spettacolo comico senza parole di Francesco Niccolini con Dario Cadei e Fabrizio Pugliese, "molto" liberamente ispirato al romanzo di Robert Louis Stevenson "Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mister Hyde", agli omicidi di Benjamin Barker, meglio noto come Sweeney Todd e al cattivo effetto del caffè sulla popolazione anglosassone. Jekyll è un medico grigio, annoiato, ossessionato dai sensi di colpa, pieno di inibizioni, eppure colmo di ogni tipo di desiderio vietato. Fa esperimenti e, a forza di bere intrugli, genera un altro se stesso, mister Hyde, che mette in pratica tutto ciò che il dottore, mite solo per ipocrisia e paura, vorrebbe fare. Il primo soffre le pene dell’inferno, l’altro si diverte, gode, e non pone freno alle fantasie che Jekyll imprigiona da sempre. Il risultato è una storia dove – senza bisogno di una sola parola – si ride con gusto di ciò che è vietato ridere: vecchiette petulanti schiacciano topi e girano per la città arme di lunghi coltelli, preti e poliziotti non si negano qualche vizietto, bambine diaboliche torturano impietosamente chiunque si metta sulla loro strada; mentre Jekyll si innamora dell’immancabile, bellissima, fioraia cieca, il povero vecchio Paul, maggiordomo del dottore, corre dalla mattina alla sera, e Hyde provoca incidenti stradali e omicidi a catena. Tranquilli, però: lo spargimento di sangue non è garantito, perché questo è solo un gioco, teatro musica e travestimenti, esorcismo collettivo dove i buoni vincono sempre. Uno spettacolo liberatorio, insomma, contro l’ipocrisia, i sensi di colpa e i ben pensanti che – si sa – sono quelli che pensano peggio. Lo spettacolo è una co-produzione di Principio Attivo Teatro, Veregra Street Festival, Salento Buskers Festival in collaborazione con Residenza Teatrale di Mesagne e Manifatture Knos.

La Sposa Sirena della Compagnia Crest per la regia di Michelangelo Campanale con Valentina Franchino, Salvatore Marci, Lucia Zotti, racconta la storia della bella sposa di un marinaio che si lascia sedurre da un giovane signore che poi l'abbandona; il marito al ritorno pensa che la donna meriti la morte e la getta in mare, dove le Sirene, affascinate dalla sua bellezza, la chiamano Schiuma e le insegnano a cantare ed incantare i marinai. Schiuma non riesce a scordare il marito, il quale una notte si lancia tra le onde; le Sirene lo vogliono trasformare in corallo ma Schiuma, ancora innamorata, lo salva con uno stratagemma. Non potendo vivere senza di lei, l'uomo affronta una prova di coraggio pur di riaverla: ruba un fiore-talismano custodito dalle sirene. L'impresa riesce e la sirena torna donna e sposa che aspetta il suo uomo forse perito o forse ancora marinaio giramondo: perché le storie si ripetono e le fiabe ripetono le storie a beneficio di grandi e bambini affinché gli errori non si commettano più. , sottolinea il regista.
Today And Tonight
DiscotecheRistoranti
DiscopubPizzerie
BirrerieRistoranti etnici
PubTaverne/osterie
EnotecheCocktail bar
Music clubCreperie
LudotechePaninoteche
Sexy clubBar/gelaterie
dove dormire
HotelBed & Breakfast
VIGNETTELUI E LEI
BARZELLETTEFORUM
VIDEO BUFFICHAT
FOTO BUFFEDIRECTORY
PIATTI ETNICICOCKTAILS
GIOCHI
/Lecce/index.php?zone=speeddate
ARTETELEVISIONE
TEATROGOSSIP
CINEMAOROSCOPO
banner pubblicitari segnala un locale segnala un evento
Copyright 2001-2017 Misvago.it       PRIVACY    Cookie Policy    DISCLAIMER    CONTATTI    LINKS    SPEED DATE    SPEED VACANZE