BARI NAPOLI TORINO
BOLOGNA PADOVA TRIESTE
FIRENZE PALERMO VERONA
GENOVA RIMINI VENEZIA
MILANO ROMA
linkEVENTI DEL 17/11/2018
tutti
locali
gallerie
concerti
disco
djset
festival
libri
musei
radio
riviste
teatri
cinema
degustazioni
video
010203
04050607080910
11121314151617
18192021222324
252627282930
http://www.misvago.it/banner.php
XRAYS KILLED THE VIDEO STARS
Quando: dal 07/06/13 al 16/06/13
Dove: Galleria Area 35 - Via Vigevano, 35
Sito: www.area35artfactory.com
Email: info@area35artgallery.com
INFO
Mostra personale di Alessio Girella
Dal 7 al 16 giugno 2013
Lun – Ven : 15.30 - 19.30
Mattina e sabato per appuntamento
Vernissage 7 Giugno, dalle ore 18.30 alle 22
A cura Giacomo Marco Valerio
Galleria Area 35, Milano, Via Vigevano 35

Area 35, la giovane galleria milanese, fondata nel 2010 per iniziativa di Giacomo Marco Valerio e Sara Bramani Araldi all’interno di un cortile della vecchia Milano Navigli si dimostra sempre più una fucina di ricerca e sperimentazione, contrapponendosi a una cultura italiana sempre più vuota e fossilizzata, incapace di ripensare il Presente, sognare il Futuro, dialogare con la complessità della Vita.
In un mondo sempre più grigio e omologato, Area 35 mantiene il gusto dell’eresia e il coraggio di dar voce al Nuovo, nel tentativo di mostrare la realtà sotto aspetti diversi e inusuali, costringendo il visitatore a rimettere in discussione le sue idee e i suoi pregiudizi.

Nel suo rompere gli schemi, Area 35 propone XRAYS KILLED THE VIDEO STARS personale del giovane artista bergamasco Alessio Girella.
Alessio è un artista poliedrico che spazia dai cortometraggi alla pittura più tradizionale e che, in questa mostra, sintetizza nei ritratti l’immaginario del Novecento, il secolo breve. Marylin Manson, John Wayne, Lovercraft, non sono personaggi, ma icone, nelle cui forme racchiudono i nostri sogni e le aspirazioni più profonde.

Girella, a differenza di Warhol, non le esorcizza, ponendole in una dimensione atemporale, dove colore e ironia ne sterilizzano ogni forza eversiva, ma al contrario ne evidenzia la malinconia, specchio della condizione esistenziale che ci accompagna ogni giorno, e con la sua pennellata, il loro vitalismo, la forza caotica degli istinti a cui queste danno forma
Pittura che nobilita e trascende la materia e che rende lo smalto simile alla sottile tela su cui sono tracciati i sogni.
Analoga potenza alchemica è nelle opere del designer Dante Giuliani capace di trasformare ciò che scartiamo nella nostra vita in oggetti di inquietante bellezza e agile funzionalità.
Perchè Glee? Perchè Glee è Gioia, Allegria, Leggerezza e soprattutto perchè devi provarla, toccarla e accorgerti del particolare suono rilassante, delicato e curioso che rilascia nell’aria quando la sfiori....”glee glee glee!”
E’ l’esempio concreto di quell’antica metafora.
La pietra scartata dal costruttore è divenuta testata d’angolo.
Today And Tonight
DiscotecheRistoranti
DiscopubPizzerie
BirrerieRistoranti etnici
PubTaverne/osterie
EnotecheCocktail bar
Music clubCreperie
LudotechePaninoteche
Sexy clubBar/gelaterie
dove dormire
HotelBed & Breakfast
VIGNETTELUI E LEI
BARZELLETTEFORUM
VIDEO BUFFICHAT
FOTO BUFFEDIRECTORY
PIATTI ETNICICOCKTAILS
GIOCHI
/Milano/index.php?zone=speeddate
ARTETELEVISIONE
TEATROGOSSIP
CINEMAOROSCOPO
banner pubblicitari segnala un locale segnala un evento
Copyright 2001-2018 Misvago.it       PRIVACY    Cookie Policy    DISCLAIMER    CONTATTI    LINKS    SPEED DATE    SPEED VACANZE