BARI NAPOLI TORINO
BOLOGNA PADOVA TRIESTE
FIRENZE PALERMO VERONA
GENOVA RIMINI VENEZIA
MILANO ROMA
linkEVENTI DEL 21/11/2018
tutti
locali
gallerie
concerti
disco
djset
festival
libri
musei
radio
riviste
teatri
cinema
degustazioni
video
010203
04050607080910
11121314151617
18192021222324
252627282930
http://www.misvago.it/banner.php
CONTRAPPUNTI - SENZA FISSA DIMORA
Quando: dal 27/06/13 al 05/07/13
Dove: Bastione Alicorno - piazzale Santa Croce
Sito: www.tamteatromusica.it.
Email: paola@tamteatromusica.it
INFO
Dal 27 giugno al 5 luglio presso il Bastione Alicorno a Padova

ritorna “CONTRAPPUNTI - SENZA FISSA DIMORA”

In calendario il teatro contemporaneo con “Picablo” di Tam Teatromusica,

e la danza con “Foll:a” della Compagnia Via e “Relais” di AiEP- Ariella Vidach
Padova, 20 giugno 2013 – Prende il via la seconda parte di “Contrappunti 2012/2013”, la rassegna di teatro, musica e danza ideata da Tam Teatromusica, in programma da giovedì 27 giugno a venerdì 5 luglio a Padova nella suggestiva location cittadina del Bastione Alicorno (piazzale Santa Croce). È la sede provvisoria di “Contrappunti”, in attesa che sia restituito alla compagnia lo storico spazio del Teatro delle Maddalene, ancora fermo dopo un anno per lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza.

La rassegna, inserita in “Estate carrarese”, è ideata da Tam Teatromusica e promossa insieme all’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, Arteven-Regione del Veneto, con il sostegno del Ministero per i Beni e le attività culturali e in collaborazione con il Consiglio di quartiere 4 del Comune di Padova.



Ad aprire il programma di questa tranche di “Contrappunti” sarà giovedì 27 e venerdì 28 giugno alle ore 21 lo spettacolo “Picablo” di Tam Teatromusica, vincitore di numerosi premi, tra cui il Grand Prix del XIX International Puppet Theatres Festival Meetings 2012 di Torun (Polonia). All’insegna dei nuovi linguaggi del contemporaneo, “Picablo” rappresenta l’arte della trasformazione e della scomposizione, proprio come il cubismo di Pablo Picasso: al centro, la pittura e le opere dell’artista spagnolo. Sul palco Flavia Bussolotto e Alessandro Martinello; l'ideazione è di Michele Sambin, che ne ha curato anche la regia, le immagini e i suoni (assieme a Kole Laca, Luca Scapellato, Davide Sambin), la scrittura scenica è di Pierangela Allegro, mentre le video animazioni portano la firma di Raffaella Rivi. I due protagonisti giocano tra loro nello studio del pittore, manipolano, ricompongono, reinterpretano, danno vita scenica ai tanti quadri dipinti da Picasso. Lo spettacolo lascia aperta la porta dell’immaginazione, perché ogni spettatore si lasci coinvolgere, entri e giochi a suo modo: «uno spettacolo in cui non c’è nulla da capire, molto da sentire».



Si passa al linguaggio espressivo della danza con gli appuntamenti successivi. Giovedì 4 luglio, sempre alle 21, andrà in scena “Foll:a – A piedi nudi per strada”, lavoro frutto delle esperienze di danza urbana della compagnia Via, che racconta la città attraverso una serie di atti e gesti, evidenziando le contraddizioni della vita urbana: l’omologazione e l’egocentrismo, la fretta e insieme l’immobilità, la solitudine e la folla, l’indifferenza e la sofferenza. Le dinamiche contradditorie che nascono tra l’individuo e la folla sono lo slancio creativo per le azioni di danza: “Foll:a” mette in scena la danza come la città l’ha trasformata, per condividere con un altro tipo di folla, il pubblico, le riflessioni sulle tematiche urgenti del vivere contemporaneo. Spettacolo di Alessia Garbo, con Antonio Baccillieri, Siria Bonu, Marco Casotto, Valentina Corrò, Anna Garbo, Elisa Magrin, Aronne Rizzo, Anna Ruzza e Carla Trincas, ideato e diretto da Alessia Garbo.



Al rapporto stretto dell’uomo contemporaneo con la tecnologia è dedicato lo spettacolo di danza “Relais” di AiEP di Ariella Vidach, venerdì 5 luglio, ancora alle 21. Nella società odierna in cui nessuno sa rinunciare al cellulare, al computer o al tablet, tutti sono resi schiavi e sottomessi alla tecnologia. Il rapporto con il mondo è mediato da questi oggetti, che ”bombardano” le persone quotidianamente di messaggi, immagini e comunicazioni. Il corpo, forza vitale e creativa, diventa quindi la via d’uscita per riappropriarsi del senso, reale, delle cose. Il progetto è a cura di Ariella Vidach e di Claudio Pratiregia, la coreografia di Ariella Vidach con l’assistenza di Elena Molon. I danzatori sono Chiara Ameglio, Annamaria Ajmone, Pieradolfo Ciulli, Roberto Costa Augusto ed Els Smekens. Scenografia di Andrea Giorni, interactive sound design di Claudio Prati AiEP e infine costumi di Stefania Mangano.



La rassegna anticipa la seconda edizione del festival “Le mura disvelate/relAzione Urbana”, itinerari artistici e culturali lungo la cinta muraria e al castello dei Carraresi dal 13 al 15 settembre 2013.



Per informazioni: paola@tamteatromusica.it 049-654669/656692 oppure 334/7685121; www.tamteatromusica.it. Costo dei biglietti 8 euro interi, 6 euro ridotti.




Today And Tonight
DiscotecheRistoranti
DiscopubPizzerie
BirrerieRistoranti etnici
PubTaverne/osterie
EnotecheCocktail bar
Music clubCreperie
LudotechePaninoteche
Sexy clubBar/gelaterie
dove dormire
HotelBed & Breakfast
VIGNETTELUI E LEI
BARZELLETTEFORUM
VIDEO BUFFICHAT
FOTO BUFFEDIRECTORY
PIATTI ETNICICOCKTAILS
GIOCHI
/Padova/index.php?zone=speeddate
ARTETELEVISIONE
TEATROGOSSIP
CINEMAOROSCOPO
banner pubblicitari segnala un locale segnala un evento
Copyright 2001-2018 Misvago.it       PRIVACY    Cookie Policy    DISCLAIMER    CONTATTI    LINKS    SPEED DATE    SPEED VACANZE